Come Conoscere un Uomo e Riuscire a Rompere il Ghiaccio

Conoscere l’uomo che ci piace può essere un passo difficile. Ecco come farlo con la giusta mentalità e le giuste strategie.

Venor - Seduzione Sesso Amore
Rompere il Ghiaccio: Come approcciare e conoscere un uomo - Venor Vero Amore
Attirare l’attenzione è uno dei primi requisiti per ottenere dei risultati
Maxwell Sackheim

Uno dei momenti più complicati per noi tutti, uomini e donne, è la fase dell’approccio. Rompere il ghiaccio richiede infatti una certa dose di determinazione, ma è anche l’immancabile primo passo che porta alla nascita di una relazione.

Se si cercano consigli in materia si incappa spesso in informazioni generiche che non tengono conto né dell’età, né del luogo dell’incontro.

Il filone che va per la maggiore quando si parla del fare conoscenza con un uomo è quello di lanciare vaghi segnali, di far sentire il proprio profumo e di fissare un uomo per poi distogliere lo sguardo nel momento del contatto visivo… Insomma, fare qualcosa nella speranza che sia lui a rompere il ghiaccio.

Per avere successo in un mondo competitivo tuttavia, non possiamo affidarci al caso, dobbiamo essere noi a prendere per mano il nostro destino e il nostro uomo.
Questo è il primo di una serie di articoli dedicata allo scopo. Qui potrete trovare i consigli di carattere generale che ci possono aiutare ad approcciare e a rompere il ghiaccio con il nostro futuro uomo.

Rompere il Ghiaccio: Chi deve fare la prima mossa

Se vogliamo accaparrarci l’uomo che vogliamo non possiamo affidarci al caso. Molte altre donne come noi sono in cerca e il premio in palio lo vincerà chi avrà maggiore tenacia e determinazione.

Ma perché non può essere lui a fare la prima mossa, come in passato?

I tempi in cui erano gli uomini a “fare tutto il lavoro” son passati oramai.

Eppure noi continuiamo a rimpiangere un tempo che non c’è più, ignorando che invece questa è un’incredibile occasione che le nostre madri e nonne non hanno mai avuto. Un tempo infatti, se l’uomo dei tuoi sogni non ti avesse notato e “chiamato a ballare”, sarebbe stato impossibile intervenire per cambiare il corso degli eventi. Avresti dovuto aspettare che qualcun altro ti venisse a chiamare e accontentarti.

Se infatti avessi cercato di intervenire, rompendo per prima il ghiaccio, saresti stata considerata facile o volgare.

Ora è diverso. Ora abbiamo conquistato libertà ed indipendenza. Ora possiamo scegliere. Ora possiamo essere noi le “cacciatrici” 😉
Questa libertà come sempre accade però ha un prezzo. Chi aspetta, chi non vuole mettersi in gioco sarà costretta ad accontentarsi del primo uomo che la noterà (l’alternativa è, ahimé, rimanere single).

Chi tuttavia decide di gettarsi anima e corpo nella conquista può ottenere risultati incredibili, ve lo posso assicurare! La donna che dimostra di avere la forza e l’intraprendenza necessari a rompere il ghiaccio parte con un netto vantaggio sulle concorrenti.

Ok, se vogliamo rimpiangere ancora un po’ i bei tempi andati, in cui era l’uomo a dover fare tutto, possiamo osservare un minuto di raccoglimento…

Fatto? Bene, è arrivato il momento di uscire e prendere in mano la nostra vita!

Rompere il ghiaccio: La prima mossa tocca a noi

Al giorno d’oggi noi donne siamo molto più indipendenti ed esigenti. “Mordiamo” molto di più di una volta! 😀
Facciamogli capire o, meglio ancora, diamogli la certezza che non sarà rifiutato se verrà a provarci con noi.

Prima di addentrarci nelle tecniche più audaci non dobbiamo dimenticare che spesso è il nostro uomo a rompere il ghiaccio, se messo nelle condizioni per farlo. Vediamo qualche tattica di base per permettergli di fare la prima mossa.

Facciamoci notare

Lo sguardo

Quando si cerca il contatto visivo con un uomo, non distogliamo lo sguardo appena veniamo notate. Prima di voltarci, lasciamogli un nostro timido sorriso guardandolo negli occhi. Gli rimarrà una bella immagine di noi e saprà che siamo disponibili ad un approccio e, nello stesso tempo, non ci saremo sbilanciate troppo.

Dobbiamo attirare la sua attenzione e far sì che rimanga su di noi. Non dobbiamo giocare a guardia e ladri. Rimaniamo vicine a chi ci interessa per dargli l’occasione di parlarci non appena si sarà fatto coraggio. Dopo tutto Lui è il nostro uomo (anche se forse ancora non lo sa)… dobbiamo fare tutto ciò che è nelle nostre possibilità per aiutarlo.

L’atteggiamento

Cerchiamo, per quanto possibile, di essere totalmente a nostro agio per trasmettergli un senso di sicurezza quando ci passa vicino.
Muoviamoci con disinvoltura ma cerchiamo di “essere sempre rintracciabili”. Rimaniamo in uno spazio circoscritto, diamogli modo di tornare da noi. Potrebbe essere che passandoci vicino non ci noti la prima volta ma la seconda. Quando ripasserà di lì ci vedrà una terza e ci associerà a quella zona. Se gli piacciamo lo vedremo passare sempre più spesso 😉

Il contatto diretto

Per farsi notare a volte occorre qualcosa in più. A volte dobbiamo ricorrere ad un contatto diretto che gli consenta di notarci in mezzo alla folla. Gli approcci ideali sono quelli che gli forniscono una scusa per poterci venire a cercare o parlare con noi anche in seguito. Eccovi un paio d’esempi:

Per le più sfacciate

Se ci dovessimo trovare in un locale, facciamo in modo di trovarci accanto a lui quando ordina da bere e, una volta in cui avrà in mano il bicchiere, chiediamogli se possiamo prenderne un goccio.

Successivamente, ordiniamo qualcosa di diverso da lui e, appena capita l’occasione, chiediamogli se vuole assaggiare lui stavolta.

Per le fumatrici

Ovunque siate, andate a fumare quando ci andrà lui e, cercando nella borsa, fate finta di non trovare le sigarette. Rassegnate, prima di tornare dentro, chiedetegli se vi offre “un tiro”. Potrebbe anche offrirvi una sigaretta e l’occasione di chiacchierare con lui 😉

Fategli sapere che ricambierete il favore offrendogli una sigaretta la prossima volta.

Rompere il Ghiaccio: Uscire da sole o in compagnia?

Ecco un tasto dolente. Per noi donne non c’è niente di peggio che uscire da sole. Può essere noioso, rischioso o addirittura umiliante.
Ma non c’è nulla di più facile per un uomo che cercare di approcciare una donna quando si trova da sola.

Mettiamoci un attimo nei loro panni.

Se a noi interessa un ragazzo, non glielo andremo mai a confidare davanti ai suoi amici.
Sarebbe rischioso (se dovesse rifiutarci lo saprebbero tutti) e anche abbastanza maleducato! “Scusate, potreste interrompervi un attimo? Devo parlare con lui… Ciao, come ti chiami ecc”

Lo fareste?

Per gli uomini non è più semplice rompere il ghiaccio. Hanno in fondo le stesse nostre paure.

Siamo noi a dover creare la situazione opportuna per l’incontro. Rendergli tutto più complicato non gli farà venire la voglia di lottare per noi… Non ci conosce ancora e quindi non può amarci già.

Lasciamoci per sempre alle spalle gli atteggiamenti “se mi vuole deve faticare” perché non c’è ancora nulla che possa suggerirgli che noi siamo abbastanza speciali da valerne la pena (e, se anche lo fossimo, questo atteggiamento ci toglierebbe talmente tanto ai suoi occhi che anche le donne che consideriamo “meno speciali” avrebbero molte più possibilità di noi).

Rompere il Ghiaccio: Come prepararci ad approcciare e conoscere

Il regalo migliore che possiamo farci per darci più possibilità, è quello di partire da casa decise e positive. Dedichiamo un po’ di tempo, oltre che a truccarci e vestirci, a migliorare il nostro umore e la nostra immagine interiore.

Questo punto richiede un articolo dedicato, perché la conquista non nasce mai al bar o in piazza, ma nasce in questo momento di preparazione e muove i primi passi nel momento in cui, guardandovi allo specchio, vi scoprirete sicure e pronte per trovare il vostro futuro uomo.

Uscire di casa di fretta, magari di cattivo umore perché il gatto ha rotto il nostro soprammobile preferito o la signora che abita sopra di noi ci ha bagnato i vestiti stesi in balcone annaffiando le sue piante, ci toglierà tutte le possibilità di conquistare un uomo.

Uno stato d’animo sereno e un bel sorriso ci apriranno tutte le porte.

Rompere il ghiaccio: Strategie per approcciare e conoscere un uomo

Non vi sono vere e proprie strategie che vadano bene per tutte le occasioni in cui vogliamo approcciare e conoscere un uomo.
Non possiamo vestirci allo stesso modo se il luogo della conquista è una discoteca o la sala d’attesa del medico.
Non possiamo comportarci allo stesso modo con il bel barista barista o con un impiegato di banca.

Ogni situazione e ogni uomo hanno le loro caratteristiche e qualche strategia per poter affrontare al meglio la situazione.
Quindi, dedicheremo diversi post sul rompere il ghiaccio e sull’approccio al nostro futuro uomo, in modo da valutare ogni situazione in maniera approfondita.

Presto arriveranno quindi gli articoli:

Ovviamente, accetto volentieri suggerimenti per ampliare l’elenco (o per cambiare la priorità di rilascio) 😉

Immagini tratte da Google Immagini
Hai trovato l'articolo interessante?
Condividilo
con le tue amiche!
Sei d'accordo con quello che abbiamo scritto?
Hai bisogno di un consiglio specifico?
Scrivicelo nei commenti!
⇣⇣