Come Convincerlo a Convivere

Vuoi passare al gradino successivo nella vostra relazione ma lui non si sente pronto? Ecco qualche semplice tecnica per fargli cambiare idea

Venor - Seduzione Sesso Amore

Se Tu Vivi Sola

Come Convincerlo a Conviere se Tu Vivi Sola  - Venor
Sei indipendente e questo lo affascina. Vediamo come farlo sentire a “casa sua”.

In questo caso, dovrai puntare sui punti di forza che la tua condizione di donna indipendente offre. Innanzi tutto, hai una casa sempre libera, quindi trovare un posto dove incontrarvi da soli per vedere un film (o fare altro 😉 ) non sarà mai un problema.

La tua casa dovrà rappresentare per lui un luogo felice in cui rilassarsi e vivere lontano dalla vita che lui fa con la sua famiglia.

Per questo, dovrai rendere la tua casa accogliente per un uomo.

Anche io amo le piccole cianfrusaglie e gli arredamenti marcatamente femminili, ma dobbiamo ammettere che un uomo che entra in una casa “rosa” e totalmente incentrata per la vita di una sola persona di sesso femminile non potrà mai sentirsi a suo agio.

Cerca di dare alla tua casa un tocco “maschile” (e non si tratta di semplice disordine :D).
Tieni in casa qualche accessorio più sobrio, ad esempio, metti da parte le posate e i piatti colorati, le tende a fiori e tutti gli orecchini, collane, rossetti e cotton-fioc rosa che hai nel bagno, prediligendo invece piatti bianchi con bordo blu, posate in acciaio, tende bianche e un bagno molto ordinato e “classico”.

Comincia già a suddividere la casa tra i tuoi spazi e gli spazi che saranno dedicati al tuo lui. Ad esempio, se hai in camera il letto matrimoniale con a lato i due comodini, uno dei due dovrà essere dedicato a lui. Se non vuoi lasciare vuoto il secondo comodino o una parte dell’armadio, cerca di organizzarti per metterci cose più “accettabili” per un uomo. Nel comodino, ad esempio, potrai tenere i caricabatterie del cellulare, il telecomando della televisione, una pila ecc, mentre nell’armadio potrai tenere i cappotti, i piumoni del letto, i teli da mare e un cuscino in più.
Se lui dovesse usare i tuoi oggetti e queste parti della casa, in questo modo troverà spazio per lui, non si sentirà “in più” o fuori luogo e potrà immaginare inconsciamente il momento in cui le parti dedicate a lui saranno riempite con le sue cose.

Rendilo partecipe di questa tua organizzazione riferendoti ai benefici che può avere ora, nell’immediato, e non a un futuro da conviventi. Digli semplicemente “Ho lasciato il tuo comodino libero, così potrai usarlo senza doverti far spazio tra le mie cose :)” oppure quando si laverà le mani “Tieni, questo è il tuo asciugamano” o “Ho comprato questi film per te, così ora ne puoi trovare qualcuno del tuo genere preferito ;)”.

Come ultimo tocco, quando avrà preso l’abitudine di venire spesso da te, regalagli una copia delle chiavi di casa. Digli che, dato che viene da te così spesso, non ha senso che debba sempre suonare per farsi aprire. Così sarà più comodo per entrambi.
Da lì in poi, riferisciti velatamente alla tua casa come “vostra”, ad esempio: “Andiamo a casa?” o “Ti farebbe comodo avere una scrivania in sala?”. Non usare direttamente parole come “nostra” e non dire a nessuno “noi viviamo assieme ora”, non hai bisogno di ufficializzare la vostra convivenza. Lui si sarà già accorto di convivere e l’idea diventerà pian piano sempre più concreta, ma se non sarà lui a parlarne, non farlo tu. L’argomento verrà trattato appena si sentirà davvero pronto, ma tu avrai già ottenuto il tuo risultato da un po’ 🙂

Ricorda sempre che se lui non ti ha ancora chiesto di vivere assieme, potrebbe essere semplicemente “spaventato”. Per questo, preparati ad affrontare le sue insicurezze

Immagini tratte da Google Immagini
Hai trovato l'articolo interessante?
Condividilo
con le tue amiche!
Sei d'accordo con quello che abbiamo scritto?
Hai bisogno di un consiglio specifico?
Scrivicelo nei commenti!
⇣⇣