Cosa Fare Dopo Aver Subito un Tradimento: I Primi Passi per Superarlo

Siamo davvero capaci di perdonare un tradimento e di ricostruire una relazione ripartendo da zero? Ecco alcuni passi che possiamo fare per provarci.

Venor - Seduzione Sesso Amore
Cosa Fare Dopo Aver Subito un Tradimento: I Primi Passi per Superarlo - Venor
Non mi sono turbato perché mi hai tradito, ma perché non potrò più fidarmi di te!
Jim Morrison

Dopo essere state tradite, la maggior parte di noi vuole due cose (spesso contemporaneamente): vogliamo ferire la persona che ci ha fatto soffrire e vogliamo superare la situazione e fare in modo che tutto torni come prima.

Di solito, nessuna di queste due strade però funziona come vorremmo. Ferirlo infatti si rivela di solito come un semplice sfogo momentaneo che ci lascia sempre con la sensazione che avremmo dovuto fargli pesare anche quella determinata cosa e che comunque si sia affrontato l’argomento nel modo sbagliato.
Il perdono invece, spesso risulta forzato (per non dover affrontare una separazione, per il bene dei figli, ecc) e tende ad apparirci, pian piano, come una semplice accondiscendenza che ha fatto comodo a lui e male a noi.

Chi è arrivata qui ha cercato:
  • Lui mi ha tradito cosa faccio ora?
  • Non riesco a perdonarlo dopo che mi ha fatto le corna
  • Mi ha tradita e delusa lo devo perdonare?
  • Cosa fare dopo che tuo marito ti ha fatto le corna
  • Come reagire ad un tradimento

Cosa fare quindi dopo un tradimento?

La prima cosa da fare è concentrarci su noi stesse per poter “guarire”. Un tradimento infatti crea uno “strappo” non solo tra la coppia, ma anche dentro di noi e non sarà possibile superarlo finché non riusciremo a riattaccare i pezzi e non lasceremo andare definitivamente il desiderio di vendetta.

Come fare quindi?

1. Superare il Tradimento: Valutiamo la situazione con Distacco

Spesso, quando scopriamo di essere state tradite, concentriamo tutte le nostre energie e i nostri pensieri sul momento della rivelazione. Ci facciamo del male ripensando alle sue parole in quel momento ed è come se ci congelassimo in quell’istante.

Ma il tradimento non è avvenuto lì. Ciò che ha spinto il nostro partner ad allontanarsi è successo sicuramente molto prima e certamente, sapremmo indicarne il momento preciso: noi donne abbiamo un sesto senso infallibile per certe cose.

Valutiamo quindi quali siano state le sue colpe e quali le nostre. Avremmo potuto fare qualcosa per impedirlo? Possiamo fare qualcosa ora per rimediare?

È certamente più facile lasciarsi abbattere ed aspettare che sia il tempo a sistemare le cose, ma sarà certamente più veloce e ci darà più chance di vittoria prendere in mano la situazione e valutare attentamente quali mosse fare ora.

Se vedessi la tua relazione all’interno di un film, quali consigli daresti alla protagonista?

2. Superare il Tradimento: Smettere di confrontarci con l’altra donna

È totalmente inutile cercare di capire quale tipo di sentimento ha spinto il tuo partner ad andare con lei ed è sempre inutile concentrarsi su domande come “ma cos’ha lei che io non ho” oppure “possibile che io non fossi abbastanza per lui?” e non serve nemmeno arrabbiarsi pensando “possibile che lei si sia messa in mezzo sapendo che era impegnato? io non l’avrei mai fatto”.

Questo genere di pensieri servono solo a risucchiarti energia. Tutto ciò che puoi fare ora è concentrarti su te stessa e valutare cosa tu abbia davvero sbagliato o se non sia semplicemente lui un uomo da poco.
Non devi confrontarti con nessuno se non con te stessa.

3. Superare il Tradimento: Concederci di guarire

A volte, tutto ciò che ci tiene bloccate e non ci fa superare un tradimento… siamo solo noi stesse. Guarire infatti, significa prendere una decisione precisa: ricominciare la propria vita prima da sole poi con un altro, o riprendere con noi l’uomo che ci ha fatto soffrire.

Rimanere nel limbo della sofferenza, ci permette invece di non correre altri rischi. Fino a che non ne usciamo, non dobbiamo ricominciare, non dobbiamo ad esempio rinunciare a tutte le parole di conforto delle persone che ci stanno accanto, non dobbiamo rinunciare alle attenzioni. È come stare a casa ammalati per qualche giorno dopo aver lavorato per un anno senza pause. Sappiamo che non appena ci sentiremo meglio dovremmo tornare alla vita di sempre.

Il fatto è che (come per il lavoro) possiamo anche continare a rimandare “il rientro” con la scusa che ancora non stiamo bene, ma presto o tardi dovrà accadere. Solo che, più si aspetta, più sarà traumatico.
Concediti quindi di guarire il prima possibile. Il dolore del tradimento nasce soprattutto dall’orgoglio ferito ed è un dolore controllabile. Devi solo scegliere il momento in cui prendere nuovamente in mano la situazione e portarla a tuo favore.

Una volta guarita… sarà ora di scegliere

Innanzi tutto, è importante specificare una cosa: non esiste una scelta giusta e una sbagliata.
Solo noi possiamo valutare quale impatto abbia avuto il tradimento all’interno della nostra relazione. La parola chiave infatti per prendere una decisione è: consapevolezza.

Un tradimento non è mai un semplice incidente di percorso (come si dice: “Il tradimento non è un incidente. Cadere dalla bici è un incidente. Non puoi inciampare e cadere in una vagina.” 😉 ), quindi è importante affrontarlo per ciò che è, cioè una relazione nata perché nella coppia mancava qualcosa.
La domanda principale sarà quindi:
“Cosa mancava nella nostra coppia? Sesso? Attenzioni? Dialogo? Complicità?… Ciò che mancava, manca ancora? È recuperabile?”

E soprattutto… “Voglio renderlo recuperabile?”

Non si può infatti decidere di restare assieme al proprio compagno continuando a pensare al tradimento che c’è stato. Certo, lui dovrà darsi da fare per chiarire la situazione e per riconquistare la fiducia che si è persa, ma se si sceglie di salvare la relazione, si deve decidere di lasciarsi il passato alle spalle e ricominciare da capo.

Se l’amore che provi per lui è più forte del tuo orgoglio ferito, puoi decidere di riprenderlo con te, ma ricorda: lui dovrà impegnarsi per riguadagnare la tua fiducia e per ricostruire con te la relazione.

Se i sentimenti che provi per lui non sono forti abbastanza, non riesci ad accettare ciò che ti ha fatto e senti di non poterti più fidare di lui… forse è meglio ricominciare da capo, senza di lui.

Immagini tratte da Google Immagini
Hai trovato l'articolo interessante?
Condividilo
con le tue amiche!
Sei d'accordo con quello che abbiamo scritto?
Hai bisogno di un consiglio specifico?
Scrivicelo nei commenti!
⇣⇣