Uomo Sposato, Uomo Sbagliato

L’uomo sposato può sembrare fantastico: passionale, premuroso, straordinariamente affine a noi. Ma è davvero così?

Venor - Seduzione Sesso Amore
Uomo Sposato, Uomo Sbagliato - Venor - Seduzione Sesso Amore
Tutte le passioni ci fanno commettere errori, ma l’amore ci induce a fare i più ridicoli.
François de La Rochefoucauld

Anche tu sei caduta o senti di poter cadere nella trappola di un uomo sposato?

Gli uomini sposati sembrano fantastici. Si posizionano esattamente sullo scaffale di ciò che ci piace. Ci riempiono di attenzioni e promesse, sanno cosa ci piace e come darcelo. Questa merce però ha un costo, ahimé, ed è molto alto. Così, alcune di noi si accontentano di noleggiarlo per un po’.

Come si fa però, dopo averlo provato, a continuare a vivere senza?

Chi è arrivata qui ha cercato:
  • Sto con un uomo sposato come lo faccio innamorare
  • Il mio uomo sposato lascerà la moglie per me?
  • Perchè è sbagliato stare con un uomo sposato se ci si ama
  • Se lui è sposato può amare me?
  • Relazione con un uomo sposato può diventare qualcosa di più?

Una premessa necessaria

Per questo articolo, vorrei scusarmi con gli uomini che leggeranno, poiché sarò molto dura.

Non me la sento di moderare i termini per una situazione che solitamente crea enormi sofferenze e purtroppo, in questo caso, la percentuale gioca a sfavore degli uomini e sebbene esistano alcuni casi “buoni” (anche se molto rari), in questo articolo tratterò solo della maggioranza.

Come nasce una relazione con un uomo sposato

Credo davvero che, la sera della festa di addio al celibato, vengano consegnati ad ogni uomo due piccoli opuscoli.

L’opuscolo di istruzioni per la moglie e l’opuscolo di istruzioni per l’amante. In questi viene spiegato dettagliatamente all’uomo come avere un’amante, quando sia necessario averne una e come mentire a lei e alla moglie.

Sono certa che una cosa simile debba esistere, altrimenti non saprei come spiegarmi il motivo per cui, messi alle strette dall’una e dall’altra gli uomini se ne escano con le stesse dichiarazioni, le stesse scuse e gli stessi comportamenti.

Detto questo, vediamo come nasce una relazione di questo tipo. La dinamica è quasi sempre la stessa:

  • Una conoscenza iniziale, seguita da uno scambio di occhiate molto eloquenti.
  • Una passione che sboccia, il desiderio dell’irrealizzabile
  • Il cedimento alla tentazione, perché niente è davvero irrealizzabile.

Ma lui è sposato

Ed è qui che si complica la storia, perché noi donne non sogniamo una vita da amanti.

Tutte noi vogliamo un uomo che sia orgoglioso di farci entrare nella sua vita e che voglia urlarlo al mondo.

Ma con l’uomo sposato è impossibile.

Perché nonostante una forte passione ed un feeling incredibile, a parte casi piuttosto rari (che tratteremo più avanti) nessun uomo sposato lascia la moglie per l’amante.

Perché l’uomo sposato non lascia la moglie

Innanzi tutto dobbiamo contare un aspetto molto importante per gli uomini di questo tipo: la questione economica.

Se la casa è dell’uomo, ci rimane la moglie con i figli.
Se la casa è a metà, ci rimane la moglie con i figli e lui continua a pagare anche la sua parte del mutuo.
Inoltre deve continuare a mantenere i figli (pur perdendo il rapporto con loro) e, se la moglie non lavora, deve mantenere anche lei.

Se la motivazione economica non fosse sufficiente, ci si mette anche il fattore incertezza.
Quando ci si presenta la possibilità di un cambiamento drastico nella vita, tendiamo tutti ad essere un po’ “vigliacchi” e, se è possibile, rimaniamo nel nostro nido sicuro.

Per l’uomo sposato, lasciare una moglie che conosce bene, per un’amante “nuova”, rientra esattamente in questo genere di drastici cambiamenti a cui non è portato (come tutti noi).

Però se mi ama, come può restare con lei?

Il problema principale è proprio questo e sono sicura che, vedendolo dall’esterno, si arriverebbe ad una risposta molto semplice.

Se un uomo sposato resta con la moglie, anche solo per un giorno da quando è sbocciato il vostro grande amore, non ti ama.

[Per capire il comportamento di un uomo sposato in questi casi, potete leggere un approfondimento su Cosa porta un uomo sposato a tradire la moglie]

Perché in questo caso, si confonde l’amore con l’affetto e la complicità che si creano grazie alla passione.
L’uomo sposato prova passione (tanta passione) per l’amante, ma non amore.

Perché la relazione con l’uomo sposato entra in crisi

Questa relazione è esattamente quella che io chiamo relazione a bolla di sapone.

Perché ci vuole un niente per farla esplodere e richiede invece un equilibrio perfetto e precario assieme per poterla mantenere.

Non appena l’amante chiede davvero all’uomo sposato qualcosa di più, questa bolla le esplode negli occhi… E brucia.

Perché nel momento in cui questa “relazione” comincia a profumare di “matrimonio part-time”, l’uomo sposato… Scappa, non risponde più al telefono o inventa scuse su scuse, fino a sparire.

Non credo che l’uomo capisca perfettamente cosa sta facendo alla sua amante.
Non può comprendere le notti passate da sola, gli interminabili week end passati ad aspettare una sua chiamata, le feste a dire ai parenti e amici di essere ancora sola.

[Se volete avere un dipinto più vivido di ciò che si prova in queste circostanze, ascoltate la canzone Minuetto di Mia Martini, come segnalato dalla nostra amica Cuoreinfranto che ringrazio per il suggerimento.]

L’uomo sposato non capisce questa sofferenza, perché lui non porterebbe mai avanti una storia a queste condizioni.
In questa storia non c’è Vero Amore.

C’è solo un forte interesse ad appagare il proprio ego maschile, c’è la voglia di evadere solo momentaneamente da un matrimonio che ha tanti doveri e che lascia poco spazio ai piaceri.

Un vero Uomo che si trovi ad affrontare un matrimonio ormai fallito, invece, la moglie la lascia, anche se con dei figli. È brutto da dire e da fare, ma è così.
Solo successivamente trova un’altra donna.

Inutile elencare le comodità che invece possono avere tenendo moglie e amante.
E spesso diventano molto bugiardi per mantenere questa difficile (ma conveniente) situazione.

Le bugie più comuni

  • Vorrei lasciare mia moglie, ma ci sono i bimbi che sono ancora piccoli…
  • Vorrei lasciare mia moglie, ma mia mamma è molto vecchia e non voglio darle questo dispiacere, non capirebbe…
  • Vorrei lasciare mia moglie, ma ho paura che commetta delle pazzie…
  • Adesso non posso lasciarla… Però amo solo te e con lei non ho più nessun rapporto da quando ti ho conosciuta…
  • So che è già passato un anno, ma ti ho detto che ci stiamo separando. Queste cose richiedono molto tempo…
  • Non saprei come dirlo agli amici…
  • So che ti meriti di più, ma non saprei come cambiare la situazione ora…
  • Perché mi fai/dici questo? Lo sai che se potessi l’avrei già lasciata! Se mi amassi quanto ti amo io mi capiresti come io capisco te…

Sono sicura che ti suonino familiari. Ne conosci altre?
Queste sono tutte bugie. Sono scuse che trovano per farti innamorare (es: è una persona sensibile perché pensa ai figli) e farti accettare la situazione definendola “momentanea”.

Quando si entra in una relazione con un uomo sposato, lo si dovrebbe fare unicamente per attrazione fisica senza mai innamorarsi, perché di solito, non c’è nessun futuro per le amanti innamorate, solo dolore.

Perché si crede all’uomo sposato

Gli si crede perché l’uomo sposato parte in svantaggio poiché, non essendo libero, deve riuscire a far innamorare dedicando tutto se stesso (almeno in apparenza!).
Nonostante lo si veda poco, chi è caduta nella rete dice che ci si sente lusingate dal fatto che, ad esempio, vada a nascondersi in bagno per rispondere ai messaggi. Sembra sempre che stia facendo i salti mortali per vederci ed è sempre passionale nell’incontro.

Ci si convince che, se sta mentendo alla moglie dicendole che resterà al lavoro fino a tardi e se sta rischiando di venire “beccato”, lo faccia perché ci ama.

Ma un uomo abituato a mentire… È più probabile che stia mentendo anche a noi. Può anche succedere, in alcuni casi, che la moglie si immagini che il marito abbia qualche “scappatella” e che, a modo suo, accetti questa situazione purché lui sia abbastanza sveglio da non lasciare in giro indizi che le possano dare fastidio… Del resto, occhio non vede, cuore non duole e (in molti matrimoni) i due punti cardine sono l’apparenza e la tranquillità.

Essere però davanti a tutti un bravo marito e un bravo padre, ad alcuni uomini non basta e, se nel matrimonio ormai tutto è certo e abitudinario, decidono di “sfogare” le proprie passioni e fantasie al di fuori.
Non crediamo quindi a tutto ciò che viene detto e non sottovalutiamo mai la voglia degli uomini di sentirsi, ad ogni età, degli abili corteggiatori.

La “crisi di mezza età” (che colpisce anche i 30enni)

A proposito dell’età, da non sottovalutare assolutamente vi è anche la classica “crisi di mezza età” che per gli uomini è un po’ come “quel periodo del mese” per noi donne. Un periodo di tempo nel quale, anche se tutto va bene, hanno più bisogno di certezze e conferme. Mentre noi vogliamo principalmente sentirci “capite”, loro vogliono essere certi di essere ancora in grado di attrarre e piacere.

È il momento in cui fanno i conti con cosa hanno costruito e con le esperienze che hanno fatto e a cosa stanno e dovranno rinunciare. Perché ci sono sempre delle rinunce da fare quando si decide di condividere la propria vita con qualcuno.

Quando ti trovi davanti ad un uomo che ha una moglie e magari dei figli, puoi essere sicura che quella vita è esattamente quella che lui ha voluto costruire e che sta curando giorno dopo giorno. Può essere che non ne sia totalmente soddisfatto e che i doveri lo stiano un po’ “schiacciando”, oppure che il rapporto con la moglie sia diventato più rilassato e di amicizia (cosa che capita normalmente con il passare degli anni), ma quella vita è la sua base. Nel momento in cui la “crisi” si presenta, la famiglia diventa la sua ancora di salvezza, la sua certezza… Ma come può essere davvero felice se la moglie non gli fa capire quanto lui sia eccitante e passionale? Come fa ad essere completamente felice se sente di non riuscire a piacere più come prima alle donne? Come può essere totalmente soddisfatto e sereno se sente che ci sono esperienze che, se non fa ora, non potrà fare mai più?

Questi sono alcuni dei motivi per cui un uomo decide di dedicare il suo tempo libero alla sua soddisfazione e felicità, per sentirsi “completo”. In questo modo, avrà certezze e relax con la sua famiglia e delle attenzioni particolari al di fuori.
Per lui, un successo totale… e per te? Cosa stai ottenendo davvero? Cosa puoi fare ora?

L’unica soluzione possibile

L’unica soluzione è lasciarlo subito.

Al cuore non si comanda, è vero.
Ed è più facile (ma anche più doloroso) lasciarsi trascinare e non fermarsi più. Noi donne siamo fatte così. Ci piace sognare e ci convinciamo che prima o poi riusciremo a “guadagnarci” il suo amore.
Ci fa sorridere il pensiero di poter dire, un giorno: “lui ha lasciato sua moglie per me”.

Ma non sarà così.
Ci faremo prendere in giro nel nome dell’amore e questo ci farà solo perdere dei preziosi anni che potremmo invece dedicare ad un uomo che ci ami davvero.

Perché nessun uomo che ti ami sul serio ti permetterebbe di ricevere solo le briciole.

Quindi, dobbiamo prepararci a soffrire… Ma dobbiamo pensare che questa sofferenza ci porterà a vivere di nuovo.

Ci meritiamo un uomo che ci ami davvero, un uomo che sia il nostro (e solo nostro) compagno di vita.

Quindi, stampiamo il decalogo che avevo già inserito nell’articolo “Come faccio a dimenticare un uomo?“, si adatta bene anche in questa situazione.

In più, confidiamoci con qualcuno (che non possa approfittarsene) e chiediamogli un sostegno, oppure scriviamo su forum riguardanti questo tema sostenendoci a vicenda con altre donne che stanno cercando di uscire dalla nostra stessa situazione.

Non dobbiamo restare sole.

Guardiamoci allo specchio e ripetiamo:

Io merito di più.

Dobbiamo sentirlo, dobbiamo amarci.

Solo così troveremo un uomo che possa amarci quanto amiamo noi stesse.

Perché amiche è vero, occorre tanto coraggio per uscire da questo circolo vizioso e dobbiamo dichiararci apertamente che non ha senso accontentarci: noi tutte abbiamo il diritto di avere il nostro Vero Amore.

Non lasciamocelo portare via da nessuno!

Per fare chiarezza però non basta un articolo

A questo punto avrete probabilmente per la mente molte domande e sentirete il bisogno di leggere qualche storia reale, per vedere se altre donne che hanno avuto una relazione con un uomo sposato abbiano provato quello che ora provate voi.

Vi sono stati tanti commenti interessanti e, per alcuni di questi, abbiamo deciso di approfondire con un articolo dedicato. Alcuni possono essere davvero molto importanti per le vostre scelte future (li troverete evidenziati in grassetto) e vi aiuteranno ad avere un quadro molto più preciso di quanto sia seria la situazione e di come fare per uscirne.

Potrete anche notare come la nostra stessa opinione si sia evoluta nel tempo, portandoci a capire molto meglio, grazie alle vostre testimonianze, cosa davvero guidi queste relazioni, convincendoci sempre di più della necessità di affrontarle senza indugi.

  • Innamorata di un uomo sposato… c’è speranza?:
    Cosa stiamo realmente perdendo nel rincorrere questa relazione senza via d’uscita? Nelle parole di Marta potrete ritrovare ciò che davvero sentirete di aver perso quando tra dieci anni sarete costrette a guardarvi indietro e a fare un bilancio della vostra vita.
  • Come uscire da una storia con un uomo sposato:
    La passione che ci travolge con un uomo sposato può farci dimenticare che abbiamo già un uomo al nostro fianco, che a confronto ci appare troppo “normale”. Seguiamo la storia di Michela per capire come fare chiarezza su cosa vogliamo e su cosa realmente possiamo aspettarci di ottenere
  • Finalmente ha divorziato. In arrivo la felicità?:
    E se davvero arrivasse a divorziare? Siamo sicure che i nostri sogni potrebbero finalmente realizzarsi? La storia di Ami è assolutamente da leggere per capire cosa probabilmente ci aspetta nel caso succeda davvero ciò che speriamo con tutto il cuore.
  • Cosa porta un uomo sposato a tradire la moglie?:
    Il commento di questo uomo sposato ci permette di gettare uno sguardo su ciò che davvero spinge un uomo a tradire la moglie con noi. È davvero per amor nostro? Anche questo articolo merita a nostro avviso un’attenta lettura.
  • Come lasciare l’amante, guida pratica:
    Se, arrivate a questo punto, vi siete convinte della necessità di dare una svolta alla vostra vita, questa è la guida che fa per voi.
  • Relazione complicata: ha un futuro? Un test per capirlo:
    La relazione con un uomo sposato non può che definirsi complicata. Prendendo spunto da un commento, suggeriamo un test per capire se convenga stringere i denti e andare avanti o interrompere e ricostruirsi una nuova vita.

Fateci sapere se le informazioni che avete trovato vi sono state d’aiuto per dare la giusta svolta alla vostra vita e se vi sia ancora qualche aspetto che merita un approfondimento.

Vi aspettiamo nei commenti!

Immagini tratte da Google Immagini
Hai trovato l'articolo interessante?
Condividilo
con le tue amiche!
Sei d'accordo con quello che abbiamo scritto?
Hai bisogno di un consiglio specifico?
Scrivicelo nei commenti!
⇣⇣